LA MIGLIORE STRATEGIA PER OTTENERE RISULTATI REALI

RECENSIONE OnePlus 9 Pro – Andrea Galeazzi

RECENSIONE OnePlus 9 Pro – Andrea Galeazzi

Confezione e contenuto

In confezione troviamo una cover in silicone indispensabile per aumentare il grip del telefono, il cavo USB-C to USB-C e il caricabatterie da 65W.

Materiali design e touch-and-feel

É costruito in vetro e alluminio, molto premium ma anche molto scivoloso in mano senza cover. Lo spessore è di 8.7mm ed il peso di 197 grammi. Resistenza all’acqua certificata IP68: immersione in acqua dolce fino a 1,5m e per un massimo di 30 minuti. C’è l’always-on display personalizzabile e riguardo la connettività troviamo: 5G, WiFi6, NFC, Google Pay, Android Auto anche Wireless Bluetooth 5.2 e USB Type-C 3.1 con uscita video.

Display

Il display è di tipo AMOLED LTPO da 6.7″, QHD+ con refresh rate variabile da 1 fino a 120Hz e densità di 525 ppi. Sensibilissimo e preciso il touch, bene la luminosità anche sotto la luce del sole ma purtroppo, come altri AMOLED, presenta quell’effetto “scia” che si crea quando si imposta la luminosità al minimo. Giusto il grado di curvatura ai bordi che non causa tocchi involontari.

Processore e memoria

Il processore è lo Snapdragon 888 con GPU Adreno 660 e 8/12GB di RAM LPDDR5, con 128/256GB di memoria interna UFS3.1 non espandibile.

Batteria

La batteria è da 4.500 mAh e compatibile con la ricarica rapidada 65W, e wireless da 50W. Quando lo usciamo intensamente dando libero sfogo a tutta la potenza del processore la batteria ne risente, scalda e arriva giusto a sera. Con un utilizzo medio, meno intenso, sono arrivato a sera con circa il 28% di autonomia residua. Presente la funzione di carica ottimizzata.

Software ed ecosistema

Android 11 aggiornato alle patch di febbraio. Sempre bella la Oxygen OS con tante personalizzazioni, il doppio tap per spegnere lo schermo e le varie applicazioni “utilità”.

Reparto telefonico

Il dialer è quello di Google, buona la ricezione e anche l’audio in capsula, ottimo quello in vivavoce.

Foto e video

Il comparto fotocamere è composto da: una principale con sensore Sony IMX789 da 48MP f/1.8 stabilizzata otticamente

f/1.8 stabilizzata otticamente una camera grandangolare con sensore Sony IMX766 da 50 MP f/2.2 e con lenti Freeform

f/2.2 e con lenti Freeform un teleobiettivo da 8MP f/2.4 con zoom ottico 3.3X e digitale fino a 30X

f/2.4 con zoom ottico 3.3X e digitale fino a 30X una camera monocromatica da 2MP. Mi sono piaciute molto le macro e le foto con poca luce. Considerando il nome di Hasselblad che si porta dietro ed il prezzo l’avrei voluto migliore nel punta e scatta. I video sono buoni ma anche qua, non al top, un po’ scattosa la stabilizzazione e non morbidissima la messa a fuoco. Mi sono piaciute molto le macro e le foto con poca luce. Considerando il nome di Hasselblad che si porta dietro ed il prezzo l’avrei voluto migliore nel punta e scatta. I video sono buoni ma anche qua, non al top, un po’ scattosa la stabilizzazione e non morbidissima la messa a fuoco.

Audio

L’audio è stereo, compatibile con Dolby Atmos e di ottima qualità.

App e gaming

Le prestazioni sono top: fluido e veloce con qualsiasi app e anche il feed della tastiera è ottimo. Real Racing si apre in 7 secondi ed è presente la Fnatic Mode per ottimizzare ancora di più le prestazioni.

Giudizio finale

Fonte: https://andreagaleazzi.com/recensione/recensione-oneplus-9-pro/