LA MIGLIORE STRATEGIA PER OTTENERE RISULTATI REALI

PORSCHE Panamera 4S ibrida PLUG IN Sport Turismo

PORSCHE Panamera 4S ibrida PLUG IN Sport Turismo

Ho avuto la possibilità, grazie a Porsche, di provare la nuova Panamera 4s E-Hybrid Sport Turismo. Un concentrato di tecnologia che abbina un motore endotermico 2.9 V6 con un elettrico da 100kw. Il risultato è una macchina che è una tuttofare. Tanta possibilità di carico, comoda nell’uso quotidiano, elettrica ma anche molto sportiva come una vera GT! Insomma, poliedrica!

Design e Interni

La spiegazione del termine tuttofare parte dal baule, ampissimo, dotato di prese da 12v e da 220v, comodo e versatile, e continua nella sua, di versatilità, quella generale, data da una macchina capace di essere comoda, silenziosa e parsimoniosa ma che girando un manettino scatena sportività e grinta, con un motore termico da 560CV e 750Nm, capace di scattare da 0-100 in 3.3 secondi.

Tanta aggressività nell’estetica, dai quattro scarichi posteriori ai cerchi da 21″ con all’interno le pinze sia all’anteriore che al posteriore colorate di un giallo/verde acido molto particolare.

A bordo tantissimo spazio, sia davanti che dietro, dove con questa configurazione non troviamo il classico divanetto ma due vere e proprie poltrone regolabili sotto ogni angolazione e con al centro un ampio tunnel dotato di infotainment.

La tecnologia è ai massimi livelli, dalle bocchette dell’aria che si orientano tramite il touch all’infotainment che permette di personalizzare le tantissime schermate. Gestire la navigazione con le mappe, impostare le modalità di guida, regolare la climatizzazione, settare gli assistenti alla guida, controllare la batteria e l’autonomia in elettrico e osservare dalle telecamere sono solo alcune delle funzi0ni disponibili.

Nota di merito ai fari LED matrix, belli nel design, luminosissimi e intelligenti.

Prestazioni e Guida

Il comfort di guida è affidato alle sospensioni pneumatiche regolabili elettronicamente in altezza e compiono un ottimo lavoro anche su dossi, pavè, rotaie, veramente difficili da mettere in difficoltà.

Il passaggio dalla frenata rigenerativa a quella meccanica è gestito in maniera intelligente e molto fluida.

In modalità sport si dimostra una vera Porsche, il 2.900 cc a benzina sfodera i suoi 440CV che quando affondiamo l’acceleratore si uniscono ai 136 dell’elettrico per una potenza combinata di 560CV e tanta aggressività, ma sempre rimanendo confortevole e mai brusca, da vera gran turismo.

Gli assistenti alla guida sono 2.0: mantenimento di corsia che ci mantiene in carreggiata e lavora insieme al cruise adattivo e avviso dell’angolo cieco, tutti intelligenti e ben tarati.

Consumi e Autonomia

I consumi in modalità ibrida sono di 25km/h in città e in un percorso misto di città, extraurbane e autostrada sono arrivato a 18 km/l.

In elettrico riesce a fare 35/55km ed ha un caricatore molto utile che si adatta sia alle prese di casa che a quelle industriali per la ricarica a 7.2kW, che significa 2/3 ore per la ricarica completa.

Conclusioni e Prezzi

Il prezzo parte da 140.000€ e arriva fino ai 190.000€ di questa versione provata. Rimango dell’idea che su una macchina del genere va bene la personalizzazione ma alcuni accessori dovrebbero essere di serie.

In conclusione la definirei una macchina che richiede un grande investimento ma che regala anche grandi soddisfazioni, e come dicevamo all’inizio, versatile! Come comprare tre macchine in una!

Fonte: https://andreagaleazzi.com/porsche-panamera-4s-ibrida-plug-in-sport-turismo-oppo-find-x3-neo/